Se il pollice destro scivola

Per quelli di voi che amano pasticciare con il flauto dolce e la costruzione di accessori fai-da-te, ecco un altro articolo di una serie già abbastanza nutrita di questo blog.

Il problema sarà chiaro a tutti già dal titolo, credo: a volte il pollice destro scivola e questo ci impedisce di sostenere adeguatamente e con sicurezza lo strumento.
È doveroso premettere che spesso questo problema è determinato da un'errata posizione della mano destra e del pollice in particolare.
Non che esista una posizione giusta e universale, ma a seconda della conformazione della mano ne esiste certamente una più adeguata a ciascuno di noi. Walter van Hauwe, nel suo metodo "The Modern Recorder Player" (ed. Schott, Vol. I, pagg. 12-13) offre una procedura molto efficace per determinare la propria posizione, ne consiglio la lettura.
Prima di procedere quindi all'acquisto di accessori in plastica per appoggiare il pollice destro (il thumb rest degli anglosassoni), oppure realizzare soluzione tipo quella qui delineata, il mio consiglio è di verificare (magari con il proprio insegnante se si è studenti) la posizione della mano destra.

A volte anche se la posizione è perfetta, il pollice destro scivola comunque lungo lo strumento (o più precisamente è lo strumento che scivola sul pollice). Le ragioni di questo possono essere sostanzialmente tre:

  1. la mano tende a sudare e quindi l'attrito tra pollice e strumento diminuisce;
  2. il materiale di cui è fatto il flauto è particolarmente liscio (plastica, ma anche alcuni legni);
  3. il flauto è particolarmente pesante (o per taglia, ad es. un tenore, o per tipo di legno).

Chiaramente la situazione si complica quando le cause si sovrappongono.
La soluzione del sostegno per il pollice, una clip che si aggancia al corpo del flauto, può essere efficace ma presenta diversi fastidiosi svantaggi, ad esempio la fissità della posizione che può creare irrigidimento al pollice e alla mano in generale.
Inoltre un montaggio ad altezza sbagliata può avere esiti disastrosi, senza contare che si tende a scaricare il peso sulla parte sbagliata del pollice.
Infine a volte la clip si usa per ragioni quasi opposte: dare sollievo a un pollice dolorante perché si tende a schiacciare la mano a mo' di pinza. Anche in questo caso più che risolvere il problema la clip si limita a coprirlo, con esiti spesso peggiorativi.

La soluzione migliore nella quale mi sono finora imbattuto consiste nell'applicazione di una striscia di nastro abrasivo. Ci ho messo un po' a trovarlo in Italia: in ferramenta la carta abrasiva adesiva sembra non esistere. Questo perché in realtà si tratta soltanto di un banale nastro antiscivolo autoadesivo, quello che si mette sul ciglio dei gradini di una scala.
Ad esempio all'IKEA ne vendono uno dal solito nome esotico (Patrull) che costa pochi euro. È sufficiente tagliarne un pezzo di alcuni centimetri, abbastanza per coprire tutta l'area sulla quale potenzialmente insiste il pollice destro, e incollarlo sul retro del flauto (attenzione alla colla che potrebbe essere dannosa per i flauti in legno).
Secondo la mia esperienza c'è solo uno svantaggio che però può dipendere dal tipo di nastro utilizzato: il pollice tende a venire "levigato" dalla carta abrasiva e viceversa: dopo un po' l'attrito diminuisce e può essere necessario sostituire la striscia applicata.